L'ananas affumicato e la crème brulèe per MTC n. 70




MTChallenge è scuola di cucina. E che scuola!!
Già nella sfida numero 69 mi sono dovuta, con piacere, mettere in gioco con ingredienti (liquori e distillati) per me poco conosciuti ma qui, nella sfida numero 70, la materia con cui mi sono dovuta cimentare è addirittura l’affumicatura casalinga propostaci da Greta De Meo del blog Greta’s Corner, vincitrice della succitata sfida alcolica. Mamma mia …. e ora che si fa? Come ci si muove? Ma Greta mi ha preso per mano e mi ha spiegato per filo e per segno cosa fare per affrontare questo argomento a me del tutto sconosciuto donando il suo sapere sotto forma di un articolo da incorniciare tanto è preciso ed esaustivo. Una volta capito come procedere (o almeno spero) bisognava trovare una ricetta con cui mettere in pratica quanto appena appreso e dato che qui si tratta di cucinare un qualcosa di mai fatto prima ho scelto di fare un dolce semplice semplice, ma che ho trovato gradevole anche con il sentore di affumicato. Una creme bruleè all’ananas speziato affumicato con un vago sentore di cocco e rum. 





INGREDIENTI:

Per la crema:
75 grammi di tuorli
25 grammi di zucchero
100 grammi di latte
225 grammi di panna
1 grammo di sale
mezza bacca di vaniglia

Per l’ananas affumicato:
200 grammi di ananas fresco
4 grammi di spezie miste (cinque spezie, zenzero, mango, sumac)
15 grammi di rum
25 grammi di zucchero di cocco
15 grammi di acqua

Per affumicare:
chips di legno di melo
carta stagnola
una pentola pastaiola

Per guarnire:
zucchero semolato
ananas seccato e affumicato
foglia oro


Tagliare l’ananas a fette sottili di un poco meno di mezzo centimetro di spessore. In una ciotola spolverizzare sulle fette di ananas le spezie, bagnare con il rum e lasciare marinare per circa un’ora. 
Nel frattempo preparare l’occorrente per l’affumicatura. Togliere dalla pentola pastaiola lo scolapasta. Disporre nello scolapasta le fette di ananas marinate e scolate. Dentro la pentola sistemare un cestino fatto con due fogli di alluminio in cui sarà posizionata al centro una manciata di legno per affumicare bagnato e scolato. Sopra versare un poco della marinata. Accendere il fuoco mantenendolo vivace. Attendere che si levi dalle chips di legno una nuvola di fumo e chiudere la pentola con il coperchio in modo tale che si riempia bene di fumo (ci vorranno circa 10 minuti). Appena pronta sollevare il coperchio e mettere velocemente dentro il cestello con l’ananas. Coprire immediatamente con il coperchio, spegnere il fuoco e lasciare affumicare per 20 minuti circa.
Una volta raffreddate, tagliare metà delle fette di ananas affumicate a dadolini e cuocerle brevemente caramellandole con lo zucchero di cocco e l’acqua. Mettere un cucchiaio di dadolata di ananas affumicato sul fondo di cocottine adatte alla cottura in forno e lasciare raffreddare. Le rimanenti fettine le ho fatte seccare in forno a bassa temperatura.
Per preparare il dolce preriscaldare il forno a 100°C.
Mettere in infusione la vaniglia nella panna mescolata al latte per almeno 30 minuti.  Mescolare i tuorli con lo zucchero e lasciare riposare fino a che il composto non si fluidifica (almeno un quarto d’ora). Portare latte e panna a bollore e versarli sui tuorli mescolando bene. Suddividere il composto nelle cocottine, riempire il fondo di una teglia di acqua, immergervi un piccolo strofinaccio o della carta da cucina e disporle per la cottura. Infornare e attendere la cottura (i tempi variano molto in base alla tipologia di forno e di contenitore usato). Saranno pronte quando il bordo sarà colorato e il centro appena appena morbido.

Conservare la cocottine di creme brulèe in frigo fino al momento dell’utilizzo. Per servire spolverare di zucchero semolato e fiammeggiare fino ad ottenerne la caramellizzazione e uno strato bello croccante. Decorare con fettine di ananas affumicato e seccato e oro alimentare.




Con questo dolce partecipo alla sfida numero 70 di MTChallenge sulla affumicatura casalinga.




 





.




Commenti

  1. Sembra buo-ni-ssimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alessia per la gentilezza :-)

      Elimina
  2. Ma che meraviglia Leila, bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mapi, che piacere che ti piaccia :-)

      Elimina
  3. credo che sia goduria pura questo dolce!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giuly ... noi le abbiamo gustate ... tutte ;-) grazie ancora :-)

      Elimina
  4. Goduria come dice Giuliana. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le gentili parole Edvige e buona giornata a te :-)

      Elimina
  5. Bellissima lidea dell ananas caramellato dopo l affumicatura, no la mia idea era diversa, la tua proposta è favolosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ci ho provato Elena :-) grazie mille per la gentilezza e a presto

      Elimina
  6. Cosa dev'essere quell'ananas! Splendida idea!

    RispondiElimina
  7. Profumato, affumicato ma delicato, avvolgente e con profumi tropicali, proprio un gran dessert Leila. Il gusto affumicato è ben bilanciato dall'acidità e la dolcezza dell'ananas, poi c'è l'amaro della crosta di zucchero, la croccantezza, la setosità hai fatto un ottimo lavoro :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Greta, le tue parole mi fanno tanto piacere e mi incoraggiano a provare ancora ... grazie davvero

      Elimina
  8. caramello e affumicato mi piacciono moltissimo assieme, l'ho provato -anche se in maniera diversa, col mio gelato. Una goduria questo dessert! bravissima!

    RispondiElimina
  9. Grazie gentilissime le tue parole un abbraccio ��

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie di cuore per il tempo che avete dedicato al mio blog.