Pagine

sabato 25 novembre 2017

Scorze di arancia "candite" home-made







I canditi non mi piacciono, proprio il gusto non riesco ad apprezzarlo. Però quando una mia amica mi ha fatto assaggiare le sue scorze candite in casa ho capito che le posso gustare, ma solo così. Il procedimento è molto semplice e adatto per un utilizzo rapido. 

La canditura è un processo lungo e complesso di cui parleremo in altro post, ma per ottenere delle scorze da utilizzare subito trovo che questo procedimento sia soddisfacente. Si utilizzano, pari peso, scorze di arancia, zucchero e acqua. 

Tagliare le scorze a filetti più o meno grossi e metterle in un pentolino in acqua portando a bollore. A questo punto si cambia l'acqua e si ripete il procedimento per tre volte. Dovremmo aver così eliminato l'amaro della parte bianca della buccia. 

Una volta scolate le scorze per la terza volta si aggiungono l'acqua e lo zucchero in egual peso e si porta a cottura fino a che lo sciroppo che si sarà formato non verrà assorbito dalle scorze stesse. 



Con una pinzetta si prelevano e si pongono ad asciugare su carta forno (io ho lasciato un poco di sciroppo). A me piace che si formino sulle scorze i cristalli di zucchero. 



Queste scorze sono per consumo estemporaneo per le nostre preparazioni sempre che ci arrivino e non ce le gustiamo tutte così come sono ... buonissime!

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie di cuore per il tempo che avete dedicato al mio blog.